La vera ricetta dei pizzoccheri valtellinesi

6 Commenti | Autore: Donatella Valzer

Ideali da gustare in compagnia, i pizzoccheri, sono un primo piatto tradizionale valtellinese, il cui nome deriva dal termine dialettale “pit” (pezzetto). Hanno la forma di tagliatelle preparate con farina di grano saraceno, farina bianca, burro, formaggio casera (un formaggio valtellinese con denominazione di origine protetta), grana, verze, patate, aglio e pepe.

Verze a pezzetti e patate a piccoli tocchi sono bollite in acqua salata, a cui vanno poi aggiunti i pizzoccheri. Sulla teglia si sparge il grana grattugiato e il casera a scaglie. Infine vi si versa il burro sciolto con il pepe.

Questo in breve è il piatto dei pizzoccheri, e per chi vorrà cimentarsi nella loro preparazione oggi vi proponiamo la ricetta completa ed originale dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio.

Come evidenzia l’Accademia, la ricetta è "semplice, codificata e registrata", non ci sono grandi difficoltà tecniche nella preparazione di questo piatto, ma la differenza la fanno le materie prime, che dovrebbero essere valtellinesi per creare la ricetta perfetta. La nostra è quella originale del Pizzocchero di Teglio®, codificata e registrata.


persone4 persone difficoltà ricettaFaciletempo preparazione ricetta60 min.


INGREDIENTI

(dosi per 4 persone)

PREPARAZIONE

Impasto dei pizzoccheri

Mescolare le due farine, impastarle con acqua e lavorare per circa 5 minuti.

pasta pizzoccheri

Con il mattarello tirare la sfoglia fino ad uno spessore di 2-3 millimetri dalla quale si ricavano delle fasce di 7-8 centimetri. Sovrapporre le fasce e tagliarle nel senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe circa 5 millimetri.

Pizzoccheri

Cuocere le verdure in acqua salata, le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti, unire i pizzoccheri dopo 5 minuti (le patate sono sempre presenti, mentre le verze possono essere sostituite, a secondo delle stagioni, con coste o fagiolini).

Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzoccheri con la schiumarola e versarne una parte in una teglia ben calda, cospargere con formaggio di grana grattugiato e Valtellina Casera DOP a scaglie, proseguire alternando pizzoccheri e formaggio.

Friggere il burro con l'aglio lasciandolo colorire per bene, prima di versarlo sui pizzoccheri. Senza mescolare servire i pizzoccheri bollenti con una spruzzata di pepe.

Se vuoi dare un gusto in più ai tuoi pizzoccheri, allora devi provarli con un pizzico di pesteda da spargervi sopra. Due ricette della nostra terra unite per darti un sapore veramente unico che non potrai dimenticare.

Pizzoccheri

 

BUONA PIZZOCCHERATA!


Ortensio Lando Valtellina Superiore Dogc

6 Commenti

LEONIA
21/01/2019 17:04:45

NIENTE SALVIA O ALTRE ERBE NEI PIZZOCCHERI DELL'ACCADEMIA DI TEGLIO, SOLO AGLIO!

antonella
20/01/2018 17:41:55

... nel burro oltre al pepe e alla salvia anche aglio e rosmarino

Enrica
05/01/2018 22:07:05

Ormai sono esperta nella preparazione dei pizzicherei grazie a questa ricetta. Domani a pranzo pizzoccherata con amici.....li sto preparando .....😋😋😋

Igor
09/11/2017 09:24:25

Mi avevano parlato in molti dei Pizzoccheri! E ora capisco il perchè! :)

Skinka
09/11/2017 09:17:50

Dopo essere stato in vacanza a Livigno, non posso fare a meno dei Pizzoccheri! Buonissimi!

Michele
08/11/2017 19:54:34

Il burro dovrebbe essere rosolato con foglie di salvia

Lascia un commento

Indirizzo e-mail non visibile al pubblico. Tutti i campi sono obbligatori.
Shop Gusto Valtellina

Chiedi informazioni compilando il form qui a lato.

OPPURE CHIAMACI AL NUMERO 380 9004444




© 2022 - Realizzazione: Ueppy.com